Navigazione veloce
Home > Didattica > Progetti

Progetti

Progetti di arricchimento offerta formativa – A.S. 2018/2019

 

Coding e Robotica Educativa – Scuola dell’Infanzia di Miglianico

Il “pensiero computazionale” come mezzo per “leggere” la realtà e risolvere i problemi. L’uso delle tecnologie permette ai bambini fra i tre e i cinque anni di sperimentare nuovi linguaggi, osservare ed elaborare le prime ipotesi sulle cose, sugli eventi, sul corpo, sulle relazioni, sulla lingua, sui diversi sistemi simbolici e sui media, dei quali spesso già fruiscono non soltanto e non sempre in modo passivo. La codifica è alla base dell’azione educativa. L’utilizzo dei primi simboli permette ai bambini un approccio logico alla realtà. Inoltre con la piccola ape Bee Bot predisposta sulla base dell’esperienza del Logo, i bambini sono stati introdotti alla programmazione, riflettendo sulla specularità, sulla relatività della direzionalità, in riferimento al corpo o allo spazio e ad oggetti precisi. Sono diventati così i protagonisti nella costruzione dei percorsi, delle ambientazioni, delle storie della piccola amica ed hanno sperimentato il pensiero computazionale sotto forma di gioco.

 

Coding e Robotica Educativa – Scuola Primaria di Giuliano Teatino

I percorsi didattici di Coding e Robotica costituiscono un proseguimento delle esperienze progettuali degli anni scolastici precedenti e mirano a consolidarne e arricchirne gli apprendimenti mediante itinerari di lavoro a carattere trasversale svolte sia in modalità unplugged sia con attività tecnologiche. Inoltre, come supporto alla didattica curricolare, si sperimenteranno laboratori e-learning, anche con con Gamification, su tools multimediali.

 

Coding e Robotica Educativa – Scuola Secondaria di Primo Grado di Miglianico e Giuliano Teatino

Il percorso didattico in esame si pone in continuità con le esperienze progettuali dei precedenti anni scolastici e mira ad arricchire gli apprendimenti anche grazie a nuovi dispositivi e kit didattici nella disponibilità dell’Istituto. Il progetto prevede attività legate alla programmazione informatica (coding), anche attraverso strategie di “ludicizzazione” (gamification) ed ampliando, per gli alunni delle classi terze, l’itinerario di lavoro svolto nel precedente anno scolastico mediante l’introduzione di linguaggi di programmazione più strutturati ed integrabili con dispositivi fisici elettronici (ad es. kit Arduino-UNO), la progettazione e la costruzione di strutture meccaniche complesse come i robot (mediante kit LEGO WeDo e/o robot auto-prodotti ed azionati con motori passo-passo) e l’integrazione tra coding e robotica programmando, con opportuni linguaggi e applicazioni informatiche, il comportamento dei robot (Intelligenza artificiale).

 

PROGETTO: GIORNATA DELLA SCIENZA – 5 aprile 2019 – Scuola primaria di Ari

É terminata da poco la XXVIII settimana della Scienza indetta dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) che si è tenuta dal 28 gennaio al 3 febbraio 2019. Lo scopo di tale manifestazione è quella di esaltare l’importanza della cultura scientifica e tecnologica attraverso diverse iniziative come mostre, seminari, lezioni e laboratori didattici di vario genere. Nel nostro piccolo abbiamo realizzato una giornata della scienza concentrata su una selezione di argomenti concordati con i vari esperti. La speranza è quella di impiantare il seme della curiosità scientifica nelle giovani menti degli studenti della Scuola Primaria di Ari e favorire un giorno la diffusione di una solida e critica cultura tecnico-scientifica nelle generazioni future.

COORDINATORE DELLA GIORNATA: Dott. Maurizio Di Tullio

ESPERTI: sono stati coinvolti genitori “esperti” nelle varie branche delle scienze scelte. In particolare, la giornata è stata arricchita dall’intervento del Sindaco Marcello Salerno.

 

LABORATORIO 0246 (Sperimentazione con Università di Verona) – Scuola dell’Infanzia di Miglianico

Il progetto laboratorio 0246 è in collaborazione del Centro di Ricerca sullo Sviluppo Motorio nell’infanzia 0-6 anni dell’Università di Verona. Prevede la formazione docenti e la ricaduta in classe delle buone pratiche di attività motoria. Tale progetto ritiene che la pratica dell’attività motoria anche nella scuola dell’infanzia si affianca alla promozione di capacità cognitive. Il progetto prevede una relazione tra la metodologia didattica applicata all’attività motoria e lo sviluppo di funzioni esecutive (capacità di attenzione, memoria, problem solving, pianificazione, capacità di attesa) fondamentali per il successo scolastico dei bambini sia a breve che a lungo termine.

LABORATORIO 0246 (Sperimentazione con Università di Verona) – Scuola dell’Infanzia di Ari

 

Coro Gospel – Scuola Secondaria di Primo Grado di Giuliano Teatino

Coro di canti Gospel. L’attività si svolge in orario curricolare per l’intero anno scolastico: 2 h settimanali per plesso. In orario extracurriculare: 8 ore settimanali pomeridiane a ridosso delle manifestazioni finali (dicembre e giugno). Le fasi di lavoro previste sono: Lettura del testo – Comprensione del testo – Lettura ritmica del testo – Vocalizzi-Rilassamento-Respirazione-Postura – Dinamiche musicali e composizioni dei canti estrapolati dai salmi della Bibbia – Interpretazione dei canti proposti.

 

Progetto IL MIO AMICO ORTO – Scuola dell’Infanzia di Miglianico

L’orto a scuola è un viaggio interdisciplinare, cultura e tradizioni segnano il luogo in cui viviamo. Orto come occasione per capire il funzionamento del mondo e delle sue regole non scritte. Questo percorso contribuisce all’acquisizione di un atteggiamento consapevole che consente ai nostri futuri adulti, di capire, di scegliere e di trovare il proprio benessere partendo dalla conoscenza dei prodotti della terra e della buona tavola. L’orto a scuola offre ai bambini l’opportunità di conoscere la reale provenienza di frutta e verdura consumate quotidianamente. Soprattutto, l’orto sinergico porta con sé il rispetto al concetto di cura e collaborazione: le piante si aiutano tra loro a crescere e aiutano la terra a rimanere fertile, tale fertilità continuamente si rinnova. Così i piccoli alunni sono chiamati a mettere in pratica queste azioni anche nella vita quotidiana scolastica dove cura e collaborazione sono il cardine del vivere sereno.

 

PROGETTO “ORTO-GIARDINO” – Scuola dell’Infanzia di Giuliano Teatino

Il progetto “Orto-Giardino” si propone come attività nella quale i bambini vengono stimolati ad utilizzare i propri sensi per mettersi in “contatto con la natura” e sviluppare abilità quali l’esportazione e l’osservazione. Attività manuali all’aperto, come la coltivazione di piante aromatiche e di fiori consente al bambino di sperimentare gesti e operazioni e osservare che cosa succede attraverso l’esperienza diretta acquisendo le basi del metodo scientifico.
Nella prima parte dell’ anno scolastico i bambini hanno preparato aiuole e piantato bulbi floreali.

 

 

MODULO CLIL: GUERNICA: PICASSO’S MASTERPIECE FROM A HISTORICAL AND
ARTISTIC POINT OF VIEW – Scuole Secondarie di Primo Grado

Il termine CLIL è l’acronimo di Content and Language Integrated Learning. Si tratta di una metodologia che prevede l’insegnamento di contenuti  in lingua straniera. Ciò favorisce sia l’acquisizione di contenuti disciplinari sia l’apprendimento della lingua straniera.
Il modulo Clil di arte e immagine in lingua inglese è stato svolto nelle classi terze durante 8 ore. Attraverso l’uso di schede strutturate, quiz interattivi, contributi video e giochi linguistici i ragazzi hanno lavorato sulle “words of art” ampliando in modo immediato e divertente il loro lessico, allo stesso tempo hanno appreso la storia ed i significati di una delle opere d’arte più importanti del ‘900. Tutti i disegni e i testi in lingua inglese realizzati dagli alunni sono stati poi assemblati in un’unica infografica relativa all’opera. Un altro gruppo ha riunito le informazioni salienti relative alla Guernica in un breve video animato in lingua inglese.

 

 HOCUS AND LOTUS TELL… PROGETTI DI LINGUA INGLESE – Scuole dell’Infanzia

Obiettivo principale del progetto è l’acquisizione della seconda lingua attraverso forme di gioco. Permette di sensibilizzare i bambini ai suoni tipici della nuova lingua e alla diversa intonazione e pronuncia, di imparare ad associare ad elementi non verbali alle parole, le espressioni e le frasi nella nuova lingua allo scopo di essere facilitati nell’accesso alla memoria lessicale; essere in grado di cantare i mini-musical delle storie; comprendere il significato delle parole e delle storie; sviluppare la capacità di utilizzare il lessico acquisito anche in nuovi contesti.

 

Mostra fotografica “IL PORRAJMOS: LO STERMINIO DIMENTICATO DEGLI ZINGARI” – Scuola Secondaria di Primo Grado di Miglianico

Il progetto, rivolto alle classi seconde, nasce con l’intento di promuovere e accrescere la consapevolezza storica e sociale dello sterminio delle minoranze sotto il Nazifascismo, al fine di sviluppare negli allievi una riflessione profonda e consapevole, tesa ad evitare “lo stigma, il pregiudizio, l’indifferenza e la paura del diverso”. Mira a diffondere la conoscenza della molteplicità delle minoranze perseguitate e sterminate. Rivolge attenzione all’etnia Rom, la cui storia si perde nell’oblio del silenzio. Se di memoria si vuole e si deve parlare, essa va a ragione estesa anche a coloro, che nel passato sono stati perseguitati e che ancora oggi sono oggetto di emarginazione e pregiudizio, poiché la storia e lo studio hanno valore se sono strumenti di conoscenza e consapevolezza per agire sul presente.

 

 

Progetto Autunno – Scuola dell’Infanzia di Ari

Nell ambito del progetto autunno sono state effettuate due uscite didattiche:la prima in un vigneto per la vendemmia e osservare la trasformazione dell uva in vino,attraverso la pigiatura dell uva fatta dai bambinj con i loro piedini,in sez hanno lavorato il frutto per ricavarne la marmellata. La seconda uscita è stata fatta presso un frantoio del posto per osservare i vari macchinare per la trasformazione delle olive in olio.Le suddette uscite sono state anche con i bambini dell ultimo anno dell asilo nido di Ari.

 

Progetto “Si avvicina Natale” – Scuola dell’Infanzia di Ari

Nell ambito di questo progetto,i bambini della scuola dell infanzia e quelli del nido di Ari,si sono recati presso la casa di Babbo Natale allestita a Pescara.I folletti e gli elfi,insieme ai bambini,nel loro laboratorio hanno realizzato dei manufatti naturali.In seguito i bambini hanno fatto una foto di gruppo con Babbo Natale,infine una visitina al trenino di Natale prima del rientto a scuola.Il progetto si è concluso con una manifestazione,insiema agli alunni della primaria,nel centto polivalente di Ari alla presenza della nostra dirigente ed ai suoi collaboratori e a tutti i genitori degli alunni.

 

GIOCO MOTORIO – Scuole dell’Infanzia

Incontri mono o bisettimanali di ginnastica all’interno della scuola dell’infanzia. I bambini, giocando, imparano a: Padroneggiare gli schemi motori di base statici e dinamici (correre, saltare, stare in equilibrio, strisciare, rotolare) – Controllare la motricità fine in operazioni di routine: colorare, piegare, tagliare, eseguire semplici compiti grafici – Controllare i propri movimenti per evitare rischi per sè e per gli altri; osservare comportamenti atti a prevenire rischi – Esprimere intenzionalmente messaggi attraverso il corpo: espressione non verbale, danze, drammatizzazioni, giochi di mimo – Eseguire giochi di movimento individuali e di squadra rispettando i compagni, le cose, le regole – Coordinare i movimenti in attività che implicano l’uso di attrezzi – Coordinarsi con altri nei giochi di gruppo rispettando la propria sicurezza e quella altrui – Rispettare le regole nei giochi – Esercitare le potenzialità sensoriali, conoscitive, relazionali, ritmiche ed espressive del corpo.

 

 

 

Questo sito si avvale di cookie tecnici necessari al funzionamento dello stesso ed utili per le finalità illustrate nella cookie policy. Continuando la navigazione o cliccando su "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi